Nuova sezione libri disponibile!

Tutorial hardware - Come costruire il robot Dotbot

Ludovico Russo

lettura in 4 minuti

Qui di seguito un breve tutorial su come assemblare il robot Dotbot. In questo tutorial ci dedichiamo ad assemblare il robot. Inoltre sono linkate le parti da stampare in 3D. Un grazie speciale a Michele Maffucci da cui ho preso gran parte (o quasi tutto) per questo tutorial! Vedi gli altri tutorial per la configurazione e la programmazione dei dotbot.

La lista delle parti meccaniche

Le parti si possono stampare con una stampante 3D (noi abbiamo usato una ShareBot e stampiamo in PLA) e i link ai file STL sono in blu.

La lista dei componenti

  • 4 viti M3 da 30 mm

  • 4 viti M2 da 16 mm

  • 14 viti M3 da 16 mm

  • 2 viti M3 da 10 mm

  • 18 bulloni M3

  • 4 bulloni M2

  • 2 biglie di vetro

  • 2 motorini CC e 2 ruote link per acquistarli

  • 1 scheda driver motori link per acquistarli

  • 1 batteria power bank link per acquistarli

  • 1 breadboard da 400 fori

  • 1 una batteria alcalina da 9 Volt (opzionale - per alimentare i motori in parallelo al Raspberry)

  • LED, interruttori, resistenze, fili per i collegamenti sulla breadboard

Il kit smontato e con tutti i suoi componenti sar√† pi√Ļ o meno cos√¨:

Iniziamo a montare!

1 - Montaggio dei motori

Con le viti M3X30.

2 - Montaggio delle ruote ominidirezionali realizzate con delle biglie di vetro##

Iniziamo a montare le ruote omnidirezionali.

Poi montiamo i supporti con le viti M3X16, dalla parte della ruota omnidirezionale e M3X10 dalla parte della flangia.

E infine otterremo questo:

3 - Montaggio batterie - Inserimento driver motori - Inserimento giunti stampati in 3d per secondo livello##

Montate il driver motori inserendo i 4 cavi dei motori dentro i mammut della scheda driver. L'ordine non è importante perchè determina il verso che aggiusterete in fase di test. NB: testate invece con la batteria che i motori funzionino correttamente e non abbiano problemi.

Montate la batteria con due fascette.

E infine i supporti verticali per il piano superiore.

4 - Fissaggio breadboard

Ora avvitiamo il Raspberry e la parte superiore! E' pi√Ļ comodo se sotto il Raspberry mettete dello spessore, nel mio caso ho messo dei distanziali di plastica. ATTENZIONE state attenti a montare il Raspberry dalla parte giusta, ovvero con l'alimentazione che guarda verso l'esterno e non verso la bread board e mettete i supporti circolari (bulloni di supporto) sotto il Raspberry come in figura.

6 -Montate il circuito e fate i collegamenti

Allacciate con delle fascette la batteria alcalina da 9v e con questa alimentate la scheda motori. I fili di alimentazione vanno collegati nei due pin centrali della scheda GND e VCC.

Ora inserite i fili di comando dei motori. Sono due per motore, tenendo conto che i pin del driver (c'è scritto comunque sopra) sono disposti cosi:

  • pin 1 e 2 - controllo motore 1
  • pin 3 e 4 - ground e alimentazione
  • pin 5 e 6 - controllo motore 2

Il raspberry ha i pin configurati così:

Nel nostro caso abbiamo i pin 3,5 per gli input e 4,6 Power e Ground per alimentare la breadboard. Collegate ogni alimentazione dei motori (motore A e motore B) ai rispettivi mammut del ponte ad H. Poi collegate il controllo dei motori (A-1A, A-1B e B-1A, B-1B) con i GPIO 9,25 (pin 21,22 o contando 10 dal basso) e GPIO 22,23 (pin 15,16 o contando 13 dal basso)del Raspberry. LED 1 GPIO 4 (pin 7). I pin 7,11,12 per i LED.

E otterete finalmente DotBot!

Ti è piaciuto questo post?

Registrati alla newsletter per rimanere sempre aggiornato!

Ci tengo alla tua privacy. Leggi di pi√Ļ sulla mia Privacy Policy.

Ti potrebbe anche interessare

HB Cloud Tutorial #1 - Uso dei Led
Iniziamo ad utilizzare la piattaforma di Cloud Robotics
HB Cloud Tutorial #2 - Uso dei Bottoni
Rieccomi con il secondo tutorial legato all'uso dei bottoni per il robot **DotBot-ROS**. In questo tutorial, vedremo come configurare ed utilizzare in Python un bottone attaccato ad un pin GPIO del Raspberry Pi 3.
HB Cloud Tutorial #3 - I Motori
I Motori sono una delle parti essenziali dei robot. In questo tutorial, vederemo come è possibile in modo semplice ed intuitivo implementare un programma in Python che controlla i motori in base a comandi inviati via Wifi al Robot.
Utilizzare la RaspiCam in streaming con la piattaforma Cloud
Breve tutorial che spiega come abilitare la RaspiCam su ROS e la piattaforma di Cloud Robotics
Installiamo ROS su Raspberry Pi
Un breve tutorial su come utilizzare ROS sul Raspberry Pi
Video Corso ROS Rokers - Completati i video di Introduzione
Sono disponibili online i video tutorial del corso di ROS partito dalla community Rokers
Un IDE web Arduino sviluppato in Python e Flask
Un mio progetto dell'estate del 2015 che permette di programmare Arduino da un'interfaccia Web esposta da un Raspberry Pi
Utilizziamo Atom come editor di testo remoto su Raspberry Pi
Come usare Atom come editor di testo remoto per Raspberry Pi
Canopy: una Pythonica alternativa a Matlab
Presento questo interessante tool python che può essere considerato una buona alternativa a Matlab per l'analisi dei dati!
Python + Arduino = Nanpy
Programmare Arduino in Python con Nanpy
Utilizzo di Nanpy con il sensore di temperatura/umidità della famiglia DHT
Come utilizzare Nanpy col sensore DHT di temperatura e Umidità
Gestire le macchine virtuali senza sforzo con Vagrant
Introduzione ed esempio di utilizzo su Vagrant, il tool che semplifica la gestione delle macchine virtuali per lo sviluppo.
Implementiamo un bot Telegram con Python
Una semplice guida per iniziare a muovere i primi passi nello sviluppo di chatbot Telegram con Python
Implementiamo un bot Telegram con Python - I Comandi
Vediamo come gestire i comandi del nostro bot in Telegram